Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

100 Libri per l’Ambiente. Selezione ragionata di 100 titoli sulle tematiche ambientali per ragazzi ed educatori

100LibriEdumondo e Riciclotti hanno pubblicato 100 Libri per l’Ambiente, una selezione ragionata di 100 titoli sulle tematiche ambientali per ragazzi ed educatori.

Una piccola pubblicazione, scaricabile gratuitamente, che raccoglie 100 titoli sulle tematiche dell’ambiente editi, salvo alcune eccezioni, nel 2012.

Un tentativo di avvicinare alla lettura adulti e bambini attraverso libri di narrativa che a vario grado incorporano un messaggio di salvaguardia ambientale.

Le autrici, Marina Boetti e Ottavia Pietropoli, hanno valutato sia il contenuto del libro che il contenitore stesso, tenendo conto nel giudizio anche del tipo di carta utilizzata e del luogo di stampa.

I libri sono divisi in due grandi categorie:

  • Lettori in erba: 80 titoli di narrativa per ragazzi;
  • Sempreverdi: 20 titoli per ragazzi, insegnanti, educatori e genitori.

Ogni titolo ha ricevuto da 1 a 3 “sorrisi verdi” in base a:

  • contenuto del libro;
  • luogo di stampa;
  • tipo di carta utilizzata.

Una guida utile per tutti coloro che intendano avere sottomano dei suggerimenti di lettura che coniughino il divertimento del leggere alla tutela dell’ambiente!

100 Libri per l’Ambiente è ideato e curato da Marina Boetti (della libreria Edumondo di Cagliari) e Ottavia Pietropoli (che organizza a Cagliari laboratori di educazione ambientale con il marchio Riciclotti).

Scarica 100 Libri per l’Ambiente (dal sito di Edumondo)
100Libri_download

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 28/02/2013 – Ultimo aggiornamento: 28/02/2013

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

100 Libri per l’Ambiente. Selezione ragionata di 100 titoli sulle tematiche ambientali per ragazzi ed educatori”1 commento :

  1. Maddalena ha detto:

    Grazie, utilissimo!

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.