Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Ambiente, politica, informazione, cultura. A Solarussa (Oristano) il ”Sardigna Blogging Day”

sardigna-blogging-day-posterSabato 28 aprile 2012, si terrà a Solarussa (Oristano) il Sardigna Blogging Day.

Filo conduttore dell’evento sarà proprio la Sardegna e la data non è casuale perchè nell’isola il 28 aprile si festeggia proprio “Sa Die de Sa Sardigna” (La Giornata della Sardegna).

Protagonisti blogger, writers, artigiani e artisti che animeranno il paese – chiaccherando e confrontandosi su diversi temi, in modi diversi e ognuno dalla propria prospettiva.

La giornata è organizzata dall’associazione Solarussa in Movimento, che racconta l’iniziativa attraverso tre parole chiave: diffusione, piazza e dialogo.

Diffusione: la giornata si svolgerà nel centro storico solarussese e coinvolgerà in maniera diffusa artigiani ed artisti che vorrano esporre per l’occasione.

Piazza: sarà l’emblema spaziale della giornata, vivere in un luogo comune e valorizzare gli spazi collettivi storici della comunità solarussese.

Dialogo: sarà alla base delle iniziative che caratterizzeranno la giornata, dal dialogo con i blogger al dialogo tra le varie forme artistiche e culturali che si svilupperà durante la jam a fine serata.

Un ruolo particolare l’avranno 4 blogger che parleranno in diverse piazze del paese di 4 argomenti diversi: informazione, ambiente, cultura ed economia.

Gianni Zanata (giannizanata.it)
Citizen journalism, l’altra faccia dell’informazione. Che ruolo hanno i blog ed i social network?

Cristina Pusceddu e Giovannella Dall’Ara (scirarindi.org)
Sostenibilità, alimentazione sana, bioedlizia: ambiente da rispettare ed ambiente come risorsa da salvaguardare.

Vito Biolchini (vitobiolchini.wordpress.com)
Economia in Sardegna: quali sono le proposte che la Sardegna può offrire contro la crisi. Sviluppo e crescita: due termini simili ma che sottendono prospettive differenti.

Alberto Masala (albertomasala.com)
Cosa si intende per cultura sarda, quali sono le sue potenzialità? Cultura in crisi, cultura che riflette sulla crisi o cultura contro la crisi?

Per le vie del paese, ci sarà spazio per arte di strada, street painting, fotografia, bancarelle, musica e tanto altro. La manifestazione si concluderà con un reading a cura di Alberto Masala, seguito da una jam session aperta a tutte le forme d’arte (e a chiunque vorrà partecipare, anche all’ultimo momento).

Info: www.facebook.com/solarussainmovimento

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 17/04/2012 – Ultimo aggiornamento: 17/04/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.