Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

APEA Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate. Convegno a Bologna in occasione del Green Social Festival 2011

apeaOggigiorno si è raggiunta la consapevolezza che le aree industriali non possono essere dislocate indiscriminatamente sul territorio, ma devono essere studiate al fine di ridurre al minimo gli impatti ambientali, il consumo di suolo e soprattutto conseguire la massima efficienza energetica.

Con questa premessa verrà presentato a Bologna, in occasione del Green Social Festival 2011, il convegno dal titolo “EnergiApea: vincere la sfida energetica”.

Il convegno consisterà in una tavola rotonda i cui protagonisti saranno esponenti del mondo politico, imprenditoriale e  della ricerca.

Essi presenteranno i risultati ottenuti di 10 casi di studio. Si tratta di 10 edifici produttivi del territorio provinciale che hanno subito interventi di riqualificazione energetica. Sono stati dunque trasformati in APEA (Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate), allo scopo di:

  • Ridurre il consumo di suolo derivante dalla localizzazione di nuove aree industriali;
  • Ridurre il consumo energetico degli edifici oggetto dell’intervento.

Questi casi vogliono essere il punto di partenza per approfondire il dibattito attorno a questi temi e creare e presentare nuovi strumenti per “vincere la sfida energetica” con tutti benefici che essa comporta (climatici, economici etc.)

Durante il convegno verrà distribuita ai partecipanti la pubblicazione “EnergiApea”.

Il convegno è organizzato dalla Provincia di Bologna, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, in collaborazione con CNA, Unindustria, Confartigianato; con la cura scientifica di “Ricerca e Progetto – Galassi, Mingozzi e associati, che si terrà giovedì 10 marzo dalle 9:00 alle 13:30 presso l’auditorium di Sala Borsa.

Per info:
www.provincia.bologna.it

progettazione-partecipata-bambiniFonte: comunicato stampa
Pubblicazione: 08/03/2011 – Ultimo aggiornamento: 08/03/2011

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.