Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Fiabe sarde e ambiente.
A Cagliari un percorso di animazione alla lettura (gratuito!) per bambini

soleA Cagliari da martedì 17 aprile 2012, per 5 martedì, la libreria Edumondo (www.edumondo.it) promuove un percorso di animazione alla lettura sulle fiabe sarde e l’ambiente.

Il percorso, condotto dall’educatrice ambientale Ottavia Pietropoli (www.riciclotti.com), è gratuito ed indirizzato ai piccoli dai 4 ai 7 anni. Ogni incontro dura 1 ora e inizia alle ore 17:00 (per motivi organizzati è gradita la prenotazione).

Gli incontri partiranno dalla lettura animata di fiabe e leggende della Sardegna e si articoleranno con giochi e attività creative che utilizzeranno tutti i linguaggi della comunicazione individuale (tattile, visivo, verbale, gestuale).

L’attività punta a trasmettere alle nuove generazioni l’amore per i libri e la propria terra, promuovendo la conoscenza e la tutela dell’ambiente e del patrimonio storico-artistico, attraverso il gioco e il divertimento: per scoprire, amare, proteggere e divenire responsabili!

Calendario:

  • Matedì 17 aprile: Maschinganna
    La fiaba offrirà lo spunto per parlare di: fuoco e incendi
  • Martedì 24 aprile: Sant’Antonio e il fuoco
    La fiaba offrirà lo spunto per parlare di: fuoco
  • Matedì 8 maggio: Sa mamma ‘e su soli
    La fiaba offrirà lo spunto per parlare di: sole
  • Martedì 15 maggio: Il folletto dalle sette berrette
    La fiaba offrirà lo spunto per parlare di: clima e siccità
  • Martedì 22 maggio: Janas
    La fiaba offrirà lo spunto per parlare di: flora e rispetto per la natura

I bambini avranno l’occasione di visitare la libreria (che resterà aperta al pubblico), di osservare da vicino i libri esposti e di passare del tempo di qualità in compagnia!

Cos’altro aggiungere? Partecipate, e fate partecipare i vostri bambini!

sole_edumondoMaggiori dettagli su www.edumondo.it

Fonte: edumondo.it
Pubblicazione: 11/04/2012 – Ultimo aggiornamento: 11/04/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.
Pubblicità