Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Futuro Anteriore. Le call for artist dell’edizione 2014 di Alig’Art

ALIGART 2014A settembre 2014 torna a Cagliari, con la quarta edizione, Alig’Art, il festival che coniuga arte e sostenibilità. In preparazione del festival l’associazione Sustainable Happiness lancia la prima sfida, una triplice “Call for Artist” destinata a designer, grafici, creativi e appassionati.

La prima è una Call for Expo dedicata a opere realizzate con materiali di riciclo. Particolare attenzione verrà data a quelle opere in grado di rappresentare cosa sia quel futuro anteriore tema dell’edizione 2014: opere che nascono oggi, nel presente, da oggetti e materiali che siano già considerati di scarto ma possano invece riplasmarsi e portare un nuovo messaggio. Le opere selezionate saranno esposte a Cagliari dal 19 al 28 settembre 2014. Partecipare è semplice: è necessario inviare entro il 15 giugno la domanda di partecipazione e tre foto dell’opera.

Inoltre sono stati banditi altri due concorsi nati grazie alla collaborazione tra SH, l’Istituto Europeo di Design e il CTM SpA di Cagliari e riservati agli studenti e diplomati IED. Il concorso (Call for Video) per la realizzazione del video promozionale del Festival e della Settimana europea della Mobilità ha 1500 euro in palio, messi a disposizione dall’azienda cagliaritana di trasporti pubblici.

Per l’immagine grafica del Festival (Call for Visual Identity) si cerca invece chi riesca a rappresentare in modo forte e innovativo il cassonetto, simbolo grafico storico di Alig’Art disegnato da Neeva.

Designer, grafici, creativi, video maker, appassionati, partecipate! Informazioni e premi sono disponibili sul sito dell’associazione.

Link: www.sustainablehappiness.it

Fonte: Comunicato
Pubblicazione: 22/05/2012 – Ultimo aggiornamento: 22/05/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

 

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.