Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Hortus Urbis. Nasce dalla partecipazione attiva il primo orto antico romano della capitale

orto1Prenderà avvio il 25 marzo 2012 Hortus Urbis il primo orto urbano antico romano della capitale, nel cuore del Parco Regionale dell’Appia Antica.

Si partirà con una grande festa aperta a tutti, grandi e piccini (presso l’ex Cartiera Latina a via Appia Antica 42) nell’ambito delle iniziative primaverili del Parco.

Inizieranno così le attività per la riattivazione di un’area verde non utilizzata, destinandola a spazio pubblico e costruendo un giardino lungo il fiume Almone, a due passi dalla via Appia Antica, la Regina Viarum.

Il progetto risulta inedito non solo per il tema scelto, l’orto antico romano, ma anche per le modalità di realizzazione. Ci sarà infatti il contributo, corale e generoso, di tante realtà che hanno in comune l’essersi “rimboccate le maniche” per recuperare aree abbandonate in centro e in periferia, a Roma e in altre parti d’Italia, per restituirle all’uso di tutta la cittadinanza. Un vero e proprio cantiere verde aperto che offre a tutta la città nuove opportunità di incontro, apprendimento e di scambio.

L’Hortus Urbis – che prenderà forma nei mesi e consentirà a tutti di sentirsi inclusi e di poter dare in il proprio apporto a questa opera corale – inizierà da subito a proporre le sue attività domenicali per bambini e famiglie.

orto2

orto6

La mattina del 25 marzo, a partire dalle 11, si terranno attività ludiche ed educative per bambini a 3 a 12 anni e i loro genitori: “L’orto che verrà” (a cura dei giovani illustratori dello Studio Arturo in cui i bambini per non lasciar vuoto l’orto nel frattempo che i semi germoglino si immagineranno come verrà) e “Bombe di semi” (a cura dei guerrilla gardeners Giardinieri Sovversivi Romani, per la produzione di palline di terra argillosa e semi per far rifiorire gli spazi abbandonati della città).

Le attività proseguiranno nelle domeniche successive con laboratori che hanno come fulcro centrale la natura, l’alimentazione e la cultura: orto creativo, orto in tavola, musica nell’orto, orto da favola ed edible eating.

orto3

Sempre il 25 marzo nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, seguirà il Baratto di semi tra i cultori degli orti e dei giardini professionisti e non; inoltre avrà luogo la piantumazione di un albero da frutto, quale primo passo del frutteto che verrà per festeggiare il secondo compleanno dei Giardinieri Sovversivi Romani.

L’iniziativa si inserisce nella cornice della Festa di Primavera del Parco dell’Appia Antica che prevede la visita guidata della ex Cartiera Latina alle 10, l’avvio ufficiale dell’orto alle 11,30, la rappresentazione del Gruppo storico Romano alle 12 e, dopo il pranzo organizzato dal Parco, gli appuntamenti che vedranno protagonisti il gruppo Ludi Scenici e Raccontamiunastoria.

orto4

Chiunque desideri collaborare o aderire può farlo contattando Zappata Romana (www.zappataromana.net)

Prenotazione laboratori didattici:
hortus.zappataromana@gmail.com

Info e adesioni:
zappataromana@gmail.com

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 20/03/2012 – Ultimo aggiornamento: 20/03/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.