Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

A Sassari sono atterrati gli ExtraPedestri. Con la complicità dei bambini renderanno la mobilità cittadina più sostenibile

ExtraPedestri posterDopo giorni di misteriosi avvistamenti sono atterrati a Sassari gli ExtraPedestri, piccoli e simpatici alieni col pallino della mobilità sostenibile! L’imminente discesa era nell’aria: da oltre una settimana, infatti, in città hanno cominciato ad apparire segni di questo evoluto equipaggio alieno. Adesivi e cartoline con il loro simbolo (un’astronave con due piedi verdi al posto delle antenne!) sono stati fotografati praticamente ovunque: case, strade, piazze, monumenti, vasi di fiori, bancomat, biciclette, treni.

Sabato 31 gennaio è successo quindi l’ineluttabile: gli ExtraPedestri sono atterrati al PalaSerradimigni di Sassari, durante l’allenamento dei giocatori della Dinamo Basket. Le immagini sono presto rimbalzate sui social network, scatenando la curiosità di grandi e bambini. Dalle prime notizie giunte in redazione, pare che gli ExtraPedestri dirameranno i loro comunicati dal sito extrapedestri.it e che abbiano scelto come primi alleati in città i bambini del Fronte di Liberazione dei Pizzinni Pizzoni (FLPP), già noti ai più per le loro azioni di rivendicazione e riconquista giocosa della città.

Col nostro fiuto da cronisti abbiamo indagato a fondo e abbiamo scoperto che gli ExtraPedestri e i bambini del FLPP godono della complicità insospettabile di TaMaLaCà e delle Ragazze Terribili (due gruppi tutti al femminile che da anni operano in città), e ci è anche giunta voce che nei prossimi mesi gli ExtraPedestri coinvolgeranno gli abitanti di Sassari nell’ideazione e realizzazione di piccoli ma importanti interventi sugli spazi pubblici, per liberarli dal predominio delle automobili e restituirli agli usi collettivi.

Le azioni coinvolgeranno attivamente i due quartieri storici di Monte Rosello e San Donato, con interventi lowcost e di autocostruzione (replicabili nel resto della città), che riguarderanno ad esempio i percorsi casa-scuola, alcuni spazi dimenticati da rendere giocabili e la riorganizzazione creativa di aree ora occupate dalle auto. Sul sito è già stata annunciata una prima misteriosa sfida: fonti ben informate dicono che gli alieni chiameranno i sassaresi a mobilitarsi in un divertente gioco urbano.

I più scettici insinuano che gli ExtraPedestri siano solo una geniale e fantasiosa invenzione per coinvolgere i cittadini (bambini e adulti) in un progetto pilota per la promozione della mobilità pedonale. Abbiamo intervistato a riguardo le urbaniste di Tamalacà, che hanno smentito categoricamente: «Non siamo mica così matte da inventare degli alieni! Gli ExtraPedestri esistono davvero e sono atterrati realmente in città! Chiedetelo ai monelli del Fronte di Liberazione dei Pizzinni Pizzoni, loro possono testimoniare: sono in comunicazione costante con gli alieni e con il loro capitano Birk!».

Noi ci crediamo e siamo pronti a lasciarci conquistare dalla mobilità aliena! E voi?

Maggiori info:

Alcune foto che testimoniano gli avvistamenti e l’atterraggio!

ExtraPedestri scrittoriExtraPedestri lavori in corsoExtraPedestri biciclettaExtraPedestri statua
ExtraPedestri fioriExtraPedestri shopper
ExtraPedestri parcheggio corridoio
ExtraPedestri giocatori dinamoExtraPedestri dinamo basketExtraPedestri canestro

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 04/02/2015 – Ultimo aggiornamento: 04/02/2015

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.