Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Nucleare? A pochi giorni dal referendum il nuovo numero di Internazionale sul futuro energetico del Pianeta

La copertina del numero di Internazionale in edicola da venerdì 10 giugno 2011 (sino a giovedì 16) è dedicata al nucleare.

Articoli interessantissimi, provenienti da tutto il mondo, da leggere a pochi giorni dal referendum di sabato 12 e  domenica 13 giugno 2011.


Internazionale_901_nucleare

Nucleare? Il disastro di Fukushima, il no della Germania alle centrali, il referendum italiano. È ora di ripensare il futuro energetico del pianeta.


Il dilemma del nucleare
Le rivolte in Nordafrica e in Medio Oriente, la crisi di Fukushima e il riscaldamento climatico stanno cambiando gli equilibri del mercato energetico. Con le fonti oggi disponibili il mondo avrà sempre più difficoltà a soddisfare i consumi in aumento.

Favorevoli o contrari (The Guardian)
L’energia atomica è rischiosa. Ma è indispensabile? Cinque domande del Guardian per capire da che parte si sta.

Un esempio per il mondo (The Independent)
Entro il 2022 Berlino uscirà dal nucleare. Una decisione importante per tutti i paesi industrializzati.

Il nocciolo del problema (Die Zeit)
Con un marketing mirato la potente lobby atomica giapponese ha zittito per anni l’opinione pubblica.

Un rischio senza prezzo (Le Monde)
Se un paese evoluto come il Giappone è in piena crisi nucleare, come si fa a dire che l’energia atomica è affidabile?

I dannati di Fukushima (The New York Times)
Le centrali giapponesi impiegano operai precari e senza formazione. Un rischio per la sicurezza di tutti.

Link: Internazionale n. 901 (10 / 16 giugno 2011)

Internazionale_901_nucleare_miniFonte: Internazionale
Pubblicazione: 07/06/2011 – Ultimo aggiornamento: 07/06/2011

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.