Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Partecipare per fare. A Firenze un incontro per gettare un ponte tra la vecchia e la nuova legge toscana sulla Partecipazione

partecipare per fareIn Toscana sta cominciando ad operare la nuova legge regionale sulla Partecipazione (n. 46/2013) che intende riprendere e rafforzare l’esperienza condotta a partire dal 2008 con la legge n. 69/2007.

Nel momento in cui in Toscana inizia una nuova stagione della partecipazione, l’incontro “Partecipare per fare” si propone di presentare e discutere le buone pratiche degli anni scorsi, dando la parola a chi li ha promosse e gestite, per ricavarne spunti e insegnamenti per il futuro.

Questo bilancio avverrà attraverso un’ampia mostra e una poster-session, che consentirà anche di interrogare e discutere con i protagonisti dei vari casi (saranno esposti poster illustrativi di 40 esperienze); e attraverso alcune sessioni tematiche, in cui verranno presentati alcuni processi, tra gli oltre 100 che sono stati sostenuti dalla legge regionale. Questi i temi principali; urbanistica e riqualificazione urbana; ambiente, rifiuti, energia; piani per la salute e la protezione civile; bilanci partecipativi e regolamenti.

L’obiettivo della giornata è gettare un ponte tra la “vecchia” e la “nuova” legge sulla partecipazione, e di poter così contribuire a rafforzare e ad estendere lo spirito innovativo dell’esperienza toscana: una partecipazione “per fare”, un coinvolgimento dei cittadini che permetta di costruire decisioni migliori e più condivise.

L’appuntamento è venerdì 8 novembre 2013 (dalle 9.30 alle 17.30) al Palazzo degli Affari di Firenze.

Info:

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 22/10/2012 – Ultimo aggiornamento: 22/10/2012

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.