Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Rius.arti 2014. A Sassari una live competition per la realizzazione di opere con materiali di scarto

Rius.Arti 2014A Sassari dal 9 all’11 maggio si terrà Rius.arti 2014, una live competition per la realizzazione di un’opera con materiali di scarto, in particolare provenienti da apparecchiature elettroniche ed elettriche. Per partecipare, artisti, designer e creativi possono inviare la propria candidatura entro il 23 aprile.

L’iniziativa è organizzata da Air Ambiente in Rete, in collaborazione con Greetings from Alghero, giovane cooperativa operante nei settori dell’arte, della cultura e della sostenibilità ambientale.

Organizzato nell’ambito del progetto di educazione all’ambiente e alla sostenibilità, di educazione civica e partecipazione cittadina Sassari in Fiore, il concorso vedrà 10 artisti impegnati nella realizzazione dal vivo di un’opera impiegando materiali di scarto, in particolare provenienti da apparecchiature elettroniche ed elettriche ormai inutilizzabili.

Una giuria popolare e una giuria tecnica assegneranno due premi da 500 euro in base a originalità, abilità ed estro.

Rius.arti 2014 intende sensibilizzare il pubblico sulle tematiche legate all’inquinamento ambientale e alla necessità del riuso e del riciclo responsabile e, allo stesso tempo, offrire ad artisti, designer e creativi un’occasione di confronto e sperimentazione, incoraggiandoli a reinventare e risignificare materiali che hanno (almeno apparentemente) ormai terminato il loro ciclo vitale.

L’iniziativa è organizzata con il patrocinio di: Comune di Sassari, Camera di Commercio del Nord Sardegna, Regione Autonoma della Sardegna, ConfCommercio e Fondazione Banco di Sardegna.

Info e bando:

Fonte: Comunicato
Pubblicazione: 17/04/2014 – Ultimo aggiornamento: 17/04/2014

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.