Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Rumundu torna a casa. Resoconto del viaggio in bici nei 5 continenti, alla ricerca di storie di vita sostenibili

rumunduIl giro del mondo in bicicletta di Stefano “Rumundu” Cucca alla ricerca di storie di vita sostenibili sta per concludersi. Il mattino di mercoledì 4 giugno 2014 è previsto infatti l’arrivo a Cagliari, dove l’autore parteciperà al festival internazionale di letteratura “Leggendo metropolitano”, pedalerà poi fino a domenica 8 giugno per raggiungere Sorso (Sassari), suo paese di origine, dove il viaggio è iniziato esattamente un anno fa.

Sono dell’idea che con la bicicletta si abbia la giusta velocità per ascoltare il mondo. Lo si capisce, lo si percepisce, lo si vive”, racconta Stefano dopo aver percorso circa 32.000 chilometri attraverso Italia, Svizzera, Germania, Francia, Lussemburgo, Belgio, Olanda, Germania, Danimarca, Islanda, Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina,Vietnam, Cambogia, Thailandia, Malesia, Singapore, Indonesia, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Turchia e Grecia.

mappa rumundu

Lo scopo del progetto Rumundu era quello di girare il mondo in bicicletta alla ricerca di storie e stili di vita sostenibili, promuovendo allo stesso tempo la Sardegna. Un viaggio che è stato raccontato in tempo reale attraverso testi e immagini sul sito www.rumundu.com (e sui social network), con un seguito che si è fatto di giorno in giorno più ampio. Finito il viaggio, il sito verrà aperto a chiunque vorrà popolarlo di racconti di storie sostenibili, dalla bioedilizia al cibo, dai mezzi di trasporto agli stili e ai comportamenti quotidiani che tengano conto del rispetto del territorio.

“È stato un anno ricco di esperienze che non è semplice descrivere in poche parole – continua Stefano – ma mi sento una persona molto fortunata. Ho imparato moltissimo e sono davvero tante le realtà che ho visitato in questo viaggio. Girare il mondo in bicicletta ti mette nella condizione di fermarti e imparare ad apprezzare lo scorrere del tempo. Ti senti una persona libera e sembra quasi che tutte le persone che incontri percepiscano in te qualcosa di strano, di diverso. Così come sono state tantissime le volte in cui le persone mi hanno accolto nelle loro case per chiacchierare e condividere semplicemente storie di vita”.

rumundu fotoMa il viaggio non finisce con il rientro in Sardegna: “ora mi piacerebbe – conclude Stefano – portare avanti qualche progetto di rural innovation e lavorare per favorire lo sviluppo di realtà sostenibili, magari anche attraverso la creazione di un fondo in collaborazione con qualche venture capital. Vedremo”.

L’appuntamento, per chi vorrà ascoltare dal vivo i suoi racconti, è per mercoledì 4 giugno 2014 a Cagliari, durante il festival internazionale di letteratura “Leggendo metropolitano”.

Fonte: comunicato
Pubblicazione: 03/06/2014 – Ultimo aggiornamento: 03/06/2014

Copia pure: sei libero di ri-utilizzare questo articolo, ma ricorda di inserire il link
Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione” (maggiori info qui).

Bookmark and Share

Scrivi un commento

*

Segui i commenti a questo articolo con RSS 2.0.