Marrai a Fura, sviluppo sostenibile e progettazione partecipata

Comunità

EcoSardi.
A settembre 2011 il 3° Raduno dei Gruppi EcoSostenibili Sardi

<b>EcoSardi. </b><br />A settembre 2011 il 3° Raduno dei Gruppi EcoSostenibili Sardi

Due settimane tra partecipazione, laboratori, attività pratiche, scambio e festa. Questi gli ingredienti del 3° raduno dei gruppi ed individui che da un anno animano la Rete EcoSardi. Il raduno si terrà a BauMela (Santu Lussurgiu), 1°-14 settembre 2011. Ecco il calendario degli appuntamenti: ► Dal 26 al 28 agosto Weekend di preparazione del raduno […]

Ecosardi.
A inizio luglio il Raduno dei Gruppi EcoSostenibili Sardi

<b>Ecosardi. </b><br />A inizio luglio il Raduno dei Gruppi EcoSostenibili Sardi

Si terrà a inizio luglio a Luogosanto, nell’estremo nord della Sardegna, il Raduno dei Gruppi EcoSostenibili Sardi. Un raduno di tre giorni, auto-organizzato e gratuito, per conoscersi e creare una rete di scambio tra persone interessate a Ecovillaggi, Case Ecologiche, CoHousing, etc. Il raduno comincia “ufficialmente” venerdì 1° luglio e finisce domenica 3 luglio, ma […]

Londra, il Tamigi torna a vivere, liberato dai rifiuti che degradano ma non si biodegradano. Grazie ai volontari di Thames21

Londra, il Tamigi torna a vivere, liberato dai <i>rifiuti che degradano ma non si biodegradano.</i> Grazie ai volontari di <b>Thames21</b>

Thames21 è la principale associazione ambientale di volontari che si prende cura della vita del Tamigi e dei canali fluviali di Londra. Ogni anno, con l’aiuto dei volontari, Thames21 rimuove oltre 1.000 tonnellate di rifiuti nocivi dal Tamigi e dalla rete di canali.

Partecipazione e comunità che apprendono.
Workshop in Puglia

<b>Partecipazione e comunità che apprendono. </b><br />Workshop in Puglia

Il 5 maggio 2010 si terrà a Casamassima (Bari) il Workshop “Comunità che apprendono. Nuovi rapporti tra Università ed Enti Locali, fondati sulla partecipazione“. L’evento sarà l’occasione per chi lavora per lo sviluppo locale di riflettere sul rapporto tra Università e Territorio e sulla capacità di cooperare in una logica di rete per promuovere sviluppo. […]

SEED.
Lo standard per stabilire l’impatto dei progetti sulle comunità.

<b>SEED.</b> <br />Lo standard per stabilire l’impatto dei progetti sulle comunità.

E’ stato presentato il 27 marzo 2010 a Washington, nel corso della conferenza Structures for Inclusion il nuovo standard SEED – Social Economic Environmental Design. Lo standard SEED individua 5 principi di base per stabilire l’impatto dei progetti sugli equilibri produttivi e relazionali di una comunità. Il suo scopo è “chiarire quali carattestiche debbano avere […]